associazione per la diffusione della lettura

Paola d’artista: le installazioni artistiche

Prosegue l’appuntamento con Parola d’Artista curato da Evuz Art, questa volta dedicato alle installazioni artistiche insieme a due esperti, Elisabetta Erica Tagliabue e Pierangelo Russo.
Edoardo Maffeo condurrà l’incontro.

Elisabetta Erica Tagliabue nasce a Milano nel 1975.
Consegue nel 2000 il Diploma Quadriennale in Scultura presso l’ Accademia di Belle Arti di Brera e nel 2006 il Diploma di Laurea Secondo Livello Indirizzo Didattico, abilitante all’insegnamento.
Tra il 2000 e il 2003 lavora presso studi di grafica e post-produzione video.
Nel 2012 ottiene il Diploma Master in Metodologia e progettazione di Laboratori didattici secondo il Metodo Bruno Munari®, per la grafica e la ceramica sperimentando il Metodo nella scuola secondaria di II grado e in altri contesti.
Dal 2006 insegna Discipline plastiche scultoree e scenoplastiche nei Licei Artistici di Milano e Provincia.
Si esprime artisticamente, attraverso opere installative sonore ed interattive, che dialogano con lo spazio e coinvolgono lo spettatore. La sua ricerca approfondisce i fenomeni di aggregazione e disgregazione della materia, attraverso l’osservazione e lo studio dei processi naturali. Allo spettatore che interagisce con l’opera, è richiesta una riflessione di cambiamento e di nuova consapevolezza, rispetto per il creato, e corretto utilizzo delle risorse.
Vincitrice del 2° Premio Arte Carlo Farioli e di numerosi altri riconoscimenti critici, ha partecipato a numerose, importanti, collettive e personali. 

Pierangelo Russo  frequenta negli Anni Settanta il laboratorio artistico di Carlo Chiodini, pittore e scultore, che considera la sua figura di riferimento sia per i valori artistici, sia per quelli morali.
Insegnante di tecnologia Cad all’IIS Alessandrini di Abbiategrasso, oltre che pittore e scultore è inventore di installazioni che si pongono come interlocutrici di un pubblico che invita a interagire e a relazionarsi con esse attraverso il movimento, l’uso degli specchi, il gioco delle identità.
Ha partecipato a numerose collettive, mentre l’ultima personale risale al 2019 presso la Canonica di Bernate Ticino, in occasione della quale Edoardo Maffeo nell’analisi critica lo definisce “un originale creatore di pensieri e di accadimenti improbabili, un sensibile poeta di orizzonti metafisici e immersive strutture concettuali.” 

Edoardo Maffeo, esperto di storia dell’arte locale, curatore indipendente e animatore della vita culturale vigevanese, attualmente insegna all’Università del tempo libero e della terza età di Vigevano.

Domenica 19 gennaio 2020 ore 17
Associazione Astrolabio, via Riberia 14 – Vigevano (PV)
ingresso libero



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *